Accedere alle politiche giovanili comunali

Accedere alle politiche giovanili comunali

L'equipe delle politiche giovanili del comune di Chiari si occupa di organizzare e gestire attività che che offrano occasione di aggregazione e coinvolgano gli adolescenti clarensi.

I coordinatori e gli educatori progettano e pianificano interventi che favoriscano la creatività ed il protagonismo giovanile, promuovendo l'instaurarsi di relazioni positive sia tra pari che con persone adulte.

I servizi offe le attività promosse dalle politiche giovanili comunali sono:

  • lo SpazioGiovani
  • l'educativa territoriale
  • il bando pensogiovane
  • il pianogiovani
  • lo sportello informagiovani
  • il Progetto "Abitare: una casa da ragazzi!"

Approfondimenti

SpazioGiovani

Lo SpazioGiovani è un servizio offerto dal comune di Chiari ai propri giovani dal 2014, gratuitamente e a libero accesso, oggi sito in piazza Martiri Libertà 22, nei pressi di Piazza Rocca.

Lo spazio ha quattro aperture settimanali:

  • Il lunedì dalle 16 alle 18
  • Il martedì dalle 20 alle 22
  • Il giovedì dalle 16 alle 18 e dalle 20 alle 22.

All’interno della struttura sono presenti alcune strumentazioni, quali tv e console per i videogames, biliardino, ping pong, carte, giochi da tavolo e puzzle che hanno l’obiettivo di intrattenere i ragazzi offrendo loro uno spazio in cui incontrarsi, sperimentarsi e divertirsi, sempre sotto l’attenta e qualificata supervisione degli educatori.

Il lavoro degli educatori, oltre a promuovere la relazione e l’aggregazione, ha lo scopo di far emergere ed accrescere le capacità dei ragazzi attraverso la sperimentazione di sé in ambiti diversi, orientando e facilitando i giovani nell’accesso alle opportunità presenti sul territorio e intercettando forme di disagio giovanile.

Educativa territoriale

Un’altra delle attività svolte dagli educatori delle politiche giovanili comunali è l’educativa territoriale o educativa di strada ed è un servizio rivolto agli adolescenti e preadolescenti all’interno del territorio urbano.

Si svolge in strada, nei parchi, nelle stazioni e in tutti i luoghi informali in cui i ragazzi si incontrano, trascorrono del tempo, crescono e si costruiscono una loro identità.

L’intervento affianca ai ragazzi giovani adulti competenti che offrono modelli e valori significativi con i quali potersi confrontare. L’educatore deve essere capace di ascoltare, di favorire la libera espressione, di orientare gli adolescenti nelle scelte quotidiane legate all’amicizia, alla scuola e alla famiglia.

I principali obiettivi sono:

  • promuovere il protagonismo giovanile
  • favorire l’integrazione dei giovani nel contesto sociale
  • attivare un pensiero critico
  • promuovere l’ascolto e il confronto tra pari
  • supportare i ragazzi nelle piccole e grandi difficoltà che la crescita porta con sé.
Bando PensoGiovane

Questo bando svolto a livello distrettuale si pone come obiettivo di favorire il protagonismo giovanile tra i giovani. L’equipe delle politiche giovanili comunali si è dedicata al contatto e alla costruzione di una relazione con alcuni dei gruppi di ragazzi clarensi che hanno partecipato ai vari bandi con lo scopo di agevolare le stesure dei progetti e le connessioni con le parti istituzionali.

L’obiettivo, oltre a quello di creare delle sinergie fra l’equipe e i gruppi di ragazzi e fra i gruppi stessi, è quello di provare a valorizzare al meglio le risorse dei ragazzi offrendo loro uno spazio di confronto e di creazione di attività ed eventi.

PianoGiovani

Un’altra delle attività svolte dall’equipe delle politiche giovanili riguarda la gestione di un gruppo di ragazzi che volontariamente formano il PianoGiovani, un progetto che ha l’obiettivo di stimolare i giovani clarensi a proporre e ad occuparsi di attività che hanno come destinatari altri giovani cittadini.

Uno degli ultimi eventi organizzati dal PianoGiovani è stato il cinema in villa, mentre in passato i ragazzi partecipanti al progetto hanno vissuto eventi quali:

  • Silent party in Villa Mazzotti
  • Fluo party
  • Banksy e aperitivo sui Navigli
  • Aperitivo del 2 giugno
  • Cinema in Rocca
  • Partecipazione ad alcune delle serate delle Quadre 2019
Sportello Informagiovani

Lo sportello Informagiovani è un servizio gratuito con accesso libero, aperto due volte alla settimana nelle giornate di mercoledì dalle 15:30 alle 18:00 ed il sabato dalle 10:00 alle 12:00.

Il servizio si rivolge alle persone di età compresa fra i 14 e i 35 anni, ma accoglie anche gli over 35.

L’operatore presente aiuta l’utenza:

  • nella stesura del curriculum
  • nella ricerca del lavoro, guidando l’utente nella comprensione di quali siano gli step da seguire per una ricerca autonoma del lavoro
  • nel processo di orientamento o riorientamento scolastico e universitario
  • nella partecipazione ai bandi giovanili promossi dalle varie istituzioni
  • nella ricerca di opportunità di studio e lavoro all’estero
  • nell’organizzazione del proprio tempo libero sfruttando le proposte presenti sul territorio.

Nel corso del 2021 lo sportello ha registrato una media di circa venti accessi al mese, sia durante i mesi di attività in presenza, sia durante i mesi di attività a distanza.

Gli utenti hanno la possibilità di contattare gli operatori attraverso diversi canali: in presenza, via mail oppure attraverso il numero di telefono dello sportello. 

Progetto "Abitare: una casa da ragazzi!"

Il progetto "Abitare: una casa da ragazzi!" è finalizzato a sostenere giovani o le giovani coppie che intendono dare avvio ad un processo di autonomia dalla famiglia di origine attraverso un sostegno economico volto alla riduzione del costo da sostenere per l’affitto della propria abitazione principale.

Attraverso il progetto l’Amministrazione comunale punta a realizzare quattro obiettivi:

  • favorire un percorso a sostegno dell’autonomia dei giovani
  • offrire la possibilità ai giovani e alle giovani coppie di rimanere a vivere nel loro Comune
  • incentivare la loro partecipazione alla vita della comunità
  • favorire le politiche abitative.

Con il progetto "Abitare: una casa da ragazzi!" l’Amministrazione comunale mette a disposizione risorse ai giovani di età compresa tra i 22 e i 35 anni compiuti che intendono scindersi dalla famiglia d’origine e costituire il loro nuovo ed autonomo nucleo familiare.

 

Puoi trovare questa pagina in

Ultimo aggiornamento: 18/08/2021 11:35.28